Land Art al Furlo IX edizione: Angela La Rosa. Livingstones

14
Ago
2018

Angela La Rosa
Livingstones

IX Edizione Land Art al Furlo: “NERO”
25 agosto 2018 ore 16.00
Parco delle Sculture – Galleria Elettra | Sant’Anna del Furlo – Fossombrone (PU)
Dal 25 agosto al 23 settembre 2018

Livingstones

L’opera è costituita da pietra lavica e inserti di ceramica colorata. Sono state recuperate sull’Etna le cosiddette “bombe vulcaniche”. Una bomba di lava ė un grosso lapillo rotondeggiante che, durante un fenomeno eruttivo, a causa di una specifica viscosità, viene espulso dall’esplosione vulcanica e, prima di raggiungere il suolo, si raffredda solidificandosi.Si possono trovare fino a diversi chilometri dal luogo dell’eruzione e durante il volo spesso acquistano originalissime forme aerodinamiche rotondeggianti. Lava nera, come la madre terra, testimone muta dell’energia del vulcano: fuoco e pietra, dinamismo e immobilità, energia che tiene insieme gli opposti. Energia che è mito, pietre che raccontano la storia: per i Greci sede della fucina degli dei, luogo nelle cui viscere Efesto forgiava i metalli. Pietra nera che è anche espressione di generosità, di fecondità, di grandezza della natura. Ossimori del vulcano…fuoco e ghiaccio, aridità e fecondità, nero ed esplosione di colori, violenza e caldo abbraccio che accoglie. Ed ecco che la lava si veste dei colori tipici dell’area Mediterranea (nell’opera presentata caratterizzati dal inserti ceramici colorati): il rosso scarlatto che ricorda il magma incandescente, il giallo del sole, delle ginestre, dei limoni, il blu del mare, l’azzurro del cielo…esplosioni di tonalità cromatiche che fanno da spazio scenico al suggestivo teatro che la natura ha predisposto.

@melasecca

Angela La Rosa vive e lavora a Catania. Di formazione umanistico-letteraria si dedica  all’ideazione e alla realizzazione di opere in ceramica pietra lavica ceramizzata. Ha approfondito lo studio delle varie tecniche attraverso numerosi corsi e stage tematici e frequentando la scuola di specializzazione in pietra lavica ceramizzata del maestro Barbaro Messina. Lavora da sola presso il proprio laboratorio producendo sculture, complementi d’arredo, oggetti e gioielli in ceramica e pietra lavica ceramizzata, accoppiando spesso questi materiali a metalli, legno e vetro. Il suo percorso artistico è sempre stato spinto dalla curiosità di conoscere tutto ciò che la materia può esprimere, dalla continua ricerca di tecniche e dalla sperimentazione  sui colori. Ama l’ideazione di opere dove la fruizione vada oltre l’immagine, diventi pensiero e impegno, possa emozionare e raccontare storie. Tutto il suo lavoro scaturisce da un consapevole recupero di tradizioni locali, in cui si mescolano temi e motivi dei paesi dell’area Mediterranea dove l’artista ha viaggiato e soggiornato a lungo. Ha partecipato a numerose mostre in sedi pubbliche e private e molti dei suoi lavori fanno parte di collezioni private in Italia e all’estero.