Land Art al Furlo IX edizione: Annamaria Atturo. Nero in trama

14
Ago
2018

Annamaria Atturo
Nero in trama

IX Edizione Land Art al Furlo: “NERO”
25 agosto 2018 ore 16.00
Parco delle Sculture – Galleria Elettra | Sant’Anna del Furlo – Fossombrone (PU)
Dal 25 agosto al 23 settembre 2018

 

Nero in trama

L’opera Nero in trama è un arazzo realizzato con la tecnica della tessitura manuale su antico telaio, intreccio primario e slegature d’ordito. I materiali sono la canapa, stoppa di lino, lana. Verrà appeso o appoggiato in modo non invasivo, “leggero”, da agganciare eventualmente con legature d’ordito. Ho tessuto questa tela osservando i miei gesti accarezzare il Nero: i tagli si alternano alle trame materiche, seguono slegature, vibrazioni, vengono in aiuto squarci d’ordito, provo il desiderio di trascendere oltre la trama creando qualcosa che è altro da me.
Da un punto di vista musicale si può paragonare a una pausa finale: dopo, qualsiasi prosecuzione appare come l’inizio di un nuovo mondo, perché ciò che con questa pausa si è compiuto è terminato per sempre: il circolo è chiuso. Il nero è qualcosa di spento come un rogo arso completamente.” (Wassily Kandinsky, Lo Spirituale nell’Arte) 

Annamaria Atturo è nata a Fano (PU) Italia nel 1973, nel 1992 consegue la Maturità in Arte della Grafica, sezione Arti Incisorie all’Istituto d’Atre di Urbino, frequenta i primi tre anni l’Accademia di Belle Arti a Roma e poi Urbino. Eredita la passione per le Arti Tessili dall’ambiente familiare nel quale è cresciuta, dopo gli studi si specializza in Arte Tessile elaborando in maniera personale contaminazioni creative risultato di ispirazioni provenienti da antiche manifatture quali tessitura manuale, feltro e ricamo a mano. Da sempre interessata alla dimensione della memoria, anche personale, che si manifesta mediante le Arti Tessili, collabora negli ultimi anni, al recupero di un antico merletto eseguito presso un laboratorio a Fano nei primi del Novecento. E’ coautrice del libro dal titolo “Il Punto Fano, una storia al femminile di arte, artigianato e solidarietà” al quale partecipa occupandosi della ideazione e rielaborazione tecnica. A seguito di questa pubblicazione espone le sue opere di sviluppo del Punto Fano accanto a merletti e disegni d’epoca di primo Novecento in una mostra personale dal  titolo “Sul filo del Punto Fano tra arte e memoria” tenutasi dal 23 dicembre 2016 – 8 gennaio 2017 presso il Palazzo Bracci Pagani, Fano (PU). Il legame con il territorio nel quale vive spinge Annamaria Atturo ha ricercare nella memoria dei suoi luoghi fibre particolari come ginestra, canapa e seta antiche che si contaminano con fibre prodotte industrialmente con le quali crea opere tessili esposte in importanti concorsi internazionali per la promozione dell’Arte Tessile contemporanea. Esposizioni in corso si può citare la partecipazione a TRAMANDA 2018 nella sezione Trame d’Autore, 19 maggio – 1 luglio, Imbiancheria del Vajro, Chieri TO; VOLTA E RIVOLTA 2018, 13 maggio – 28 luglio, Galleria Elettra Casa degli Artisti, sant’Anna del Furlo, Fossombrone (PU). Nel 2017 INTERNATIONAL EXHIBITION OF GIFT WORKS, 28 luglio  – 9 settembre 2017, Janina Monkute-Marks Museum-Gallery, Basanaviciaus 45, Kedainia, Lituania; ETHNO the 10th International Biennial of Textile Miniatures, 14 novembre- 9 dicembre 2017, Galleria ARKA, Aušros Vartų str. 7, Vilnius, Lituania. Vive e lavora in campagna nella provincia di Pesaro Urbino.