Land Art al Furlo IX edizione: Lughia. Segnaletica del sentire

14
Ago
2018

Lughia
Segnaletica del sentire

IX Edizione Land Art al Furlo: “NERO”
25 agosto 2018 ore 16.00
Parco delle Sculture – Galleria Elettra | Sant’Anna del Furlo – Fossombrone (PU)
Dal 25 agosto al 23 settembre 2018

Segnaletica del sentire

In prossimità della Casa degli Artisti installerò una segnaletica verticale, di quelle rotonde, contenente su sfondo grigio scuro una figura nera di donna in atteggiamento meditativo. Segnalerò in questo modo, con un linguaggio proprio di quel mondo che lasciamo alle nostre spalle, l’ingresso in un luogo speciale dedicato all’arte ed alla contemplazione della natura.Le dimensioni dell’installazione saranno quelle proprie di una comune segnaletica stradale verticale in zinco.

Lughia si stabilisce a Fabriano dopo aver vissuto nel Veneto e a Roma. A partire dalle “Architetture di Sabbia”, una cui esposizione permanente è nel Borgo di Calcata dal 2002, Lughia sperimenta materiali e tecniche avvalendosi delle più diverse modalità espressive. Gli scenari silenti di sabbie e sassi, le pitture evocatrici di atmosfere arcaiche, le ombre/tracce dell’assenza umana, le elaborazioni al computer, le opere su alluminio e quelle luminose su plexiglass, le sculture di ferro, e gli assemblaggi con i legni del mare si accompagnano a performance e installazioni nella natura che, nel confermare il rapporto simbiotico di questa artista con la madre terra, non la sottraggono ad una accorata partecipazione alle tematiche sociali. Particolare oggetto di indagine sono la memoria, la rappresentazione simbolica e il rapporto dell’uomo con la dimensione tempo. Nel 2009 il Soprintendente al Polo Museale di Roma dichiara (Giornale dell’Arte) Lughia la migliore artista del 2008. Nel 2011 è invitata alla 54° Biennale di Venezia. Nel 2013 riceve il Premio Salvi. Nello stesso anno inaugura il suo appartamento d’arte “Fabriano Second Floor”. Hanno scritto di lei: Andrea Alessi, Cinzia Bossi Bollino, Lanfranca Braganza, Marcello Carriero, Vitaldo Conte, Alessandro D’Ercole, Michele Greco, Giovanni Lauricella, Elisa Magri, Fiorenzo Mascagna, Stefania Missio, Caterina Nobiloni, Lorenzo Ostuni, Paolo Portoghesi, Bruno Regni, Giuseppe Salerno, Claudio Strinati, Rossella Vodret.