Land Art al Furlo IX edizione: Michela Osbourne. Ospiti inaspettati

14
Ago
2018

Michela Osbourne
Ospiti inaspettati

IX Edizione Land Art al Furlo: “NERO”
25 agosto 2018 ore 16.00
Parco delle Sculture – Galleria Elettra | Sant’Anna del Furlo – Fossombrone (PU)
Dal 25 agosto al 23 settembre 2018

 

Ospiti inaspettati

L’opera invita a riflettere su cambiamenti e problematiche sociali. E’ costituita da maschere appese agli alberi che formano una comunità che sembra invadere lo spazio del territorio, come presenze estranee. Colorate di carbone, nero che diventa una pelle indossata, colore dell’ombra che rispecchia la paura dell’ignoto. Le maschere sono destinate a deteriorarsi con il tempo e con gli elementi, togliendo quel velo di nero insieme ai nostri pregiudizi. La creta, sciogliendosi con la pioggia, diventerà parte della terra del luogo stesso. 

Michela Tabaton-Osbourne (1992), nasce e cresce a Londra dove frequenta Queens College. Dopo essersi diplomata a Camberwell University of the Arts, si trasferisce a Firenze per studiare pittura all’Accademia di Belle Arti dove si laurea con 110 e lode. Nel 2016 si trasferisce a Carrara per esplorare nuovi linguaggi espressivi, in particolare la scultura, iscrivendosi all’Accademia di Belle Arti. Partecipa all’art film “a matita? Omar Galliani” sul grande artista emiliano. Una sua opera “Silent Venus” è permanentemente esposta a La Spezia. Nel 2018 espone ed è premiata con due sculture, in omaggio a Leonardo Da Vinci e a Duchamp, nell’ambito del progetto “Eternity”, opera collettiva a cura di Maurizio Cattelan, ancora in corso all’Accademia di Carrara. 

@valentina radi