Artisti | 28/06/2021 00:06 | Ufficio Stampa

Pur essendo la scultura il campo d’elezione del proprio lavoro, non disdegna frequenti incursioni in altri ambiti artistici, quali le per- formance, il teatro, i libri d’artista e la fotografia. Vive e lavora a Bologna. Docente di Discipline Plastiche all’Istituto d’Arte “Dosso Dossi “ di Ferrara. Alla Land Art arriva alla prima edizione e prepara “L’Offerta”, doni in creta cruda per Pacha Mama. L’anno dopo, nello stesso luogo, la Santoro realizzerà “la Forma e il suo doppio”.

“Il fiume Candigliano, dopo la diga, s’addormenta nel suo letto ci dona l’argilla, questa terra è la materia della mia prima opera. Il tempo, le intemperie scioglieranno questo primo strato di terra per lasciare il posto l’anno successivo ad una scultura permanente, sarà una creatura fantastica, vigilerà il sentiero che porta alla diga”.


Artisti | 28/06/2021 00:06 | Ufficio Stampa


Partecipa anche tu

Vogliamo lavorare collettivamente per salvaguardare il paesaggio, la biodiversità e promuovere l’arte sostenibile. La Bellezza come necessità e Bene Comune.

LEGGI Di PIU'