Artisti | 28/06/2021 00:06 | Ufficio Stampa

Giovanissima ha iniziato la sua ricerca nel mondo artistico acquisendo conoscenze di Yoga e nella Danza. Ha aderito alla prima “chiamata” al progetto della Land Art al Furlo, che si chiamava ancora SPLASH e nasceva nel cuore della Festa del Fiume Metauro. Nel 2010 si festeggiava la VII edizione della Festa del Fiume, voluta dall’Enel, in parti- colare da Giusepe Ferrara, e organizzata in stret- to contatto con Luca Latini di Sant’Ippolito. Thea conosceva il Furlo e la sua paurosa bellezza, ma non aveva mai visto l’ameno slargo pedemontano al di là del Candigliano, ovvero Sant’Anna del Furlo. Fu un incontro calorosissimo, con tutti gli artisti “eroici” e pioneristici. Thea presentò “I Titani”, 4 figure arcaiche, in terracotta, omaggio agli antichissimi dei, prima degli dei dell’Olimpo, e omaggio al suo Monte Titano, meravigliosa unghiata sull’Adriatico, dov’è abbarbicata la Repubblica di San Marino, la sua terra, la sua ispirazione.


Artisti | 28/06/2021 00:06 | Ufficio Stampa


Partecipa anche tu

Vogliamo lavorare collettivamente per salvaguardare il paesaggio, la biodiversità e promuovere l’arte sostenibile. La Bellezza come necessità e Bene Comune.

LEGGI Di PIU'